Pagine

lunedì 22 novembre 2010

Nel reame di Ikea

Una volta leggevo libri, libri veri intendo, con pagine, parole, nessuna figura.
Ora sfoglio libretti illustrati, ricettari, riviste di maglia e cataloghi.
Anzi un catalogo, IL catalogo per la precisione.
E cosa ti trovo a pagina 164 del mio catalogo preferito?
"IKEA Svezia è fornitore di Sua maestà il Re di Svezia".
Ma dai.
Il Re di Svezia ha mobili Ikea come un plebeo qualunque?
Non ci credo.
Ma come può essere?! Da una breve indagine, tuttavia, risulterebbe essere proprio così: il sito http://www.hovlev.se/index_e.html elenca Ikea tra i fornitori di beni e servizi per la casa reale svedese.
Permettetemi di dire due parole al monarca.

Maestà,
anzi Gustavo, ti do del tu perchè non si può dare del Lei a chi ha i mobili Ikea.
Dicevo, Gustavo: ma sei matto? Ma cosa ti è saltato in testa?
Ma come sarebbe che Ikea ti fornisce i mobili? Ma avete finito i soldi?
Non ci credo che ti sei montato da solo il trono o il letto a baldacchino.
Non ci credo che in bagno hai il mobile Godmorgon.
Non è possibile che tu dorma su un materasso Sultan o stenda i tuoi regali piedi su un tappeto Kajsa.
Va bene sostenere l'economia nazionale comprando a kilometri zero, ma così si esagera.
Va bene essere amanti del fai da te, ma girare con la brugola che spunta dal regio taschino è eccessivo.
O forse lo fai per dare un'immagine moderna e disinvolta? Per apparire come uno di noi, uno alla mano?
Guarda, te lo dico sinceramente: ma và a cagher.
Ma come?! Ma noi tutti quaggiù ci si danna per arrivare a fine mese, ci si arrabatta come dannati per allestire una casa in modo dignitoso, si compra Ikea perchè è economica ma si sogna di vivere in un castello, un castello vero, con i broccati, i tappeti, gli ori e i marmi e TU ti fai arredare da Ikea?!
No, guarda, non ci siamo proprio.
Se vuoi fare il poveraccio fallo per davvero: abdica.
E non ci scassare i cabasisi con 'ste trovate da quattro soldi.
Au revoir Gustavo e che il Pax sia con te.

7 commenti:

  1. Abbiamo il braccino corto, sua Maestà?
    :D

    RispondiElimina
  2. Ma l'Ikea gli servirà per la casa di campagna privatissima, quella dove porta (o ha portato) le fanciulle in fiore che anche lui (sì, sì, anche lui, pur non avendole fatte eleggere in qualche parlamento e/o consiglio regionale...)predilige, a quanto sussurrano lassù a nord...
    Oppure, avrà ben anche lui, nella residenza reale di ??, una padelletta o un coltellino Ikea, quasi indistruttibile...
    E tanto basta, per mettere lo stemma reale sul catalogo (che io sono anche invidiosa di voi, perché NON CE L'HO!!!)
    Il catalogo, eh...
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. @ Cautelosa: non hai il catalogo?!?! Ma insomma... neanche noi l'avevamo, qui da noi non arrivano corrieri profumatamente pagati figurati quelli dell'ikea. Però ci siamo industriati e un giorno, in visita nella ricca Riviera ligure, ci siamo appropriati di una copia indebitamente abbandonata da qualche milanese vacanziero ;)

    RispondiElimina
  4. il materasso SULTAN mi pare adattissimo per un re! he he he...

    RispondiElimina
  5. @ Maq: vero? Lo penso anche io ;)))

    RispondiElimina
  6. Ma guarda che non è così "braccino" come sembra, perchè i mobili se li fa portare e anche montare.... ;) hihihi

    RispondiElimina
  7. @ Anonimo (chi sei?): anche secondo me se li fa montare da altri, ci manca solo che si inginocchi per terra e si legga le istruzioni....;)

    RispondiElimina

Ha detto la sua