Pagine

sabato 13 novembre 2010

Chi non ha testa...

Dopo anni di incertezze, centinaia di euro spesi in riviste specializzate, dopo calcoli minuziosi e la creazione di algoritmi per valutarne i consumi, dopo una serie infinitta di analisi, indagini, inchieste e ripensamenti  finalmente abbiamo cambiato macchina.
Abbandonata la vecchia "Esplorazione" (nome dato dal maritozzo alla sua prima ed unica macchina, una Peugeot 206 del '99) siamo finalmente in possesso di un 4x4 adatto a queste lande fangose e sterratose.
Venerdì mattina, di buon'ora, dopo aver lasciato il Topolo al nido ci siamo presentati festosi ed emozionati dal concessionario.
Diamo un ultimo sguardo alla vecchia macchina, controlliamo di averla svuotata e con orrore ci accorgiamo di non aver buttato la spazzatura, un enorme sacco pieno di pannoloni del nano, lerci e puzzolenti.
Ci guardiamo attorno ma il concessionario è particamente sulla tangenziale della grande città e non ha cassonetti attorno.
E così, mesti e vergognosi, ci siamo fatti indicare la nuova vettura e, come prima cosa, ci abbiamo caricato sopra il mefitico carico.
Quando, alla fine di tutte le pratiche, siamo finalmente saliti anche noi per il nostro primo viaggio l'abitacolo era completamente pregno del fetido olezzo.
Uno schifo totale.
Abbiamo salutato il venditore a finestrini spalancati, manco fossimo ad agosto, lasciando dietro di noi una scia caghettosa e pestifera.
Benvenuta macchina nuova!

6 commenti:

  1. Un originale battesimo... olfattivo per la nuova auto.
    Speriamo non ne abbia avuto a male... E per sventare future, meccaniche vendette, correrei a comprare uno stock di 'alberelli profumati' e glieli offrirei cone 'dono riparatore'.
    Sì, sì...

    RispondiElimina
  2. Beh, che dire, la nuova macchina ha già ricevuto il suo battesimo del fuoco!
    Ora sa cosa la aspetta, sempre meglio mettere subito le cose in chiaro. :-)

    RispondiElimina
  3. @ Cautelosa: ehehehe!!!! Un talismanico dono riparatore, che bella idea! Sia mai che se la sia presa a male e si vendichi in qualche modo ;))

    @ Gioia: giusto! Patti chiari e amicizia lunga! ma anche: noi siamo fatti così, prendere o lasciare. macchina avvisata, mezza salvata (potrei andare avanti per anni...). Ciao!

    @ Silvietta: eh già, sneuronati fino in fondo! Ciao

    RispondiElimina
  4. E' stato più difficile staccarsi dalla vecchia macchina o dalla mondezza???? .....
    Auguri per la nuova.
    Macchina intendevo, non mondezza!!!
    Tea

    RispondiElimina
  5. @ Tea: non saprei... tu che dici?! Comunque ne abbiamo tanta nuova ogni giorno. Monnezza, non macchine! ;))

    RispondiElimina

Ha detto la sua